sabato 1 dicembre 2018

Adele sempre più sottomessa a Manlio

Manlio (Paolo Maria Scalondro) Adele (Sara Ricci)

Una triste vicenda


Questa storyline è riuscita ad entrare subito nel cuore dei fan di Un posto al sole, perché viene trattata in modo delicato e senza usare toni eccessivi. Il cattivo non è un camorrista senza scrupoli, ma un uomo rispettabile, con una vita apparentemente perfetta, potrebbe essere il nostro vicino ed è questo che ci ha colpito: la banalità del male. Ad oggi non siamo ancora riusciti a capire, a pieno, tutte le sfumature della vicenda, quello che ci è chiaro è che Manlio (Paolo Maria Scalondro) vessi la moglie costantemente con minacce verbali e violenza fisica, tuttavia ciò avviene in modo quotidiano, quasi "accettabile" (perdonateci il termine) e questo rende il tutto surreale. Adele (Sara Ricci) non è incatenata, non viene picchiata eccessivamente ed ha una "bella" vita; una casa da sogno, una splendida figlia, un marito che non le fa mancare nulla, sembra che gli autori vogliano quasi strizzarci l'occhiolino per dire: "tutto sommato di che si lamenta?" Tuttavia è questa la potenza narrativa della storia e ci fa capire quanto sia sbagliato fermarsi alle apparenze, quanto il male possa annidarsi anche in quelle situazioni in cui non ce lo aspettiamo e questo deve farci riflettere e far scattare in noi un campanello d'allarme.

Il ruolo di Susanna

Dobbiamo dire che, al momento, siamo perplessi dinanzi al comportamento di Susanna (Agnese Lorenzini), lei finora si è lamentata del padre burbero, con gli stessi toni con cui si è lamentato spesso Niko (Luca Turco) di Renatone. La domanda che ci poniamo è questa: "Susanna ha subito violenze da piccola? Ha mai visto la madre subirne?". Diciamo che, se la storia rimarrà su questi binari, non crediamo che il "mostro" venga dipinto in modo peggiore, non ci aspettiamo storie di violenza a Susanna. Quindi probabilmente Adele ha sempre protetto la figlia non mostrandole la vera natura violenta del padre. Ma analizziamo un attimo Manlio: il colonnello Picardi ha una sua etica, ha una sua visione distorta e maschilista del mondo, non ce lo vediamo a violentare una bambina, ne sarebbe disgustato quanto noi e allo stesso modo condannerebbe violenza e stupro a una donna, ma lui non si rende conto che lo fa con la moglie, la plagia, la violenta sottilmente in modo mentale e fisico annullando le sue difese e la sua personalità il che ci porta a condannarlo pesantemente senza nessun appello.

E adesso cosa succederà?

Niko (Luca Turco) e Susanna (Agnese Lorenzini) tenteranno invano di convincere Adele  a tornare ad occuparsi della ristrutturazione della loro casa dei sogni e sarà a questo punto che la ragazza inizierà ad essere sospettosa dinanzi allo strano comportamento della madre. Adele  farà credere a Susanna che vada tutto bene accettando le scuse di Manlio, questo ci suggerisce come Susanna abbia vissuto un'infanzia costruita sulle bugie, con la madre che cercava di proteggerla dalla realtà accettando ogni sopruso, per mostrarle che andava tutto bene. A questo punto non ci resta che sperare che torni presto Giulia...
Ricordatevi di mettere like alla nostra pagina Facebook per sostenerci e ricevere anticipazioni, aggiornamenti e tante simpatiche sorprese su Un posto al sole e i suoi protagonisti: Pagina Facebook Upaspoiler  e di seguirci su Instagram
Fonte Nuovo Tv

Nessun commento:

Posta un commento