martedì 28 agosto 2018

Perché Un posto al sole inizia sempre in ritardo?

Beatrice (Marina Crialesi) Susanna (Agnese Lorenzini)
Un'annosa questione


Questo argomento è molto spinoso e che ci crediate o meno non affligge solo Un posto al sole, ma qualsiasi programma che vada in onda in access prime time, vale a dire la fascia che va più o meno dalle 19.45 alle 21.30 e che risulta dal punto di vista pubblicitario molto redditizia. Cercheremo di dare una risposta che sicuramente non vi soddisferà, ma speriamo almeno di chiarirvi le idee sulle complesse e folli logiche che si celano dietro questi ritardi. Innanzitutto, parliamo di responsabilità, c'entra in qualche modo la redazione di Un posto al sole? La risposta è rigorosamente NO, Upas fornisce le puntate alla rai, rispettando le scadenze e sottoponendosi anche ad estenuanti sforzi, ma, nel momento in cui il prodotto viene consegnato, è ovvio che la responsabilità vada a Rai 3.


Perché inizia tardi?

Quello di cui si lamentano gli spettatori non è tanto che Upas inizi tardi, a quello ci si potrebbe anche adeguare, quello che fa rabbia è che non venga rispettato l'orario annunciato, che senso ha comunicare un orario di messa in onda, per poi ritardare rigorosamente di dieci minuti o peggio? Ebbene c'è una spiegazione anche a questo: gli investitori pubblicitari pagano a prezzo salato le inserzioni in programmi che garantiscono una percentuale di share elevata, di conseguenza si cerca di far finire il più tardi possibile i programmi che hanno ascolti alti. Questo gioco "perverso" per gli spettatori fu iniziato da Striscia la notizia molti anni or sono che, forte dei suoi ascolti, prolungava la sua durata sforando di diversi minuti, rendendo la loro fascia più appetibile e affossando lo share dei programmi rai, ovviamente la rete ammiraglia corse ai ripari allungando i suoi programmi di access. Non vi annoieremo sulle diatribe tra Affari Tuoi e Striscia in una fascia che vale letteralmente oro, non avrete creduto davvero che il problema sia stato solo l'antipatia tra Ricci e il presentatore di turno? Voi ora vi starete chiedendo sì, ma cosa c'entra Upas? Beh Un posto al sole è un programma solido, dagli ascolti granitici, che viene usato per trainare il programma di prima serata e dare respiro a programmi  (spesso sperimentali) che vanno in onda prima, inoltre far si che riesca ad accavallarsi con Striscia o attualmente I soliti ignoti, permette a Rai 3 di tenersi a galla in questa lotta senza esclusione di colpi, e far slittare di qualche minuto la programmazione può far di sicuro buon gioco per la rete.

In conclusione

Ovviamente ogni tanto il tiro si aggiusta altrimenti ad oggi, vedremo un programma di prima serata iniziare alle 23, ma ad ogni aggiustamento in genere segue un successivo riequilibrio, che porta la situazione più o meno al punto di partenza. Questo tipo di problema riguarda un po' tutta la tv generalista, Sky manda i programmi in orario, perché i profitti vengono quasi in toto dall'utente che paga e non si preoccupano della concorrenza sulle fasce orarie; diciamo che per risolvere il problema alla base andrebbero riscritte le fasce di pagamento dagli inserzionisti, ma qui entriamo in qualcosa che va ben oltre Upas. Morale? Mettetevi l'anima in pace, le cose andranno più o meno sempre così...
Ricordatevi di mettere like alla nostra pagina Facebook per sostenerci e ricevere anticipazioni, aggiornamenti e tante simpatiche sorprese su Un posto al sole e i suoi protagonisti: Pagina Facebook Upaspoiler  e di seguirci su Instagram

1 commento:

  1. BEH NOI SI PAGA IL CANONE. POI IL RITARDO DI INIZIO .POILE SCENE DI PUNTATE VECCHIE CHE NON FANNO CAPIRE NIENTE.POI LA PRESENTAZIONE DI PERSONAGGI E INTERPRETI CHE BEN CONOSCIAMO E ANCORA CAPITA PURE CHE FINISCA PRIMA MI IMMAGINO CHE NON CAMBIERA'NIENTE COMUNQUE DISSERVIZIO

    RispondiElimina