sabato 23 giugno 2018

Migranti e un posto al sole: polemica sui social

Vittorio (Amato D'Auria) Michele (Alberto Rossi)
Un tema attuale


Nella puntata del 19 giugno, Un posto al sole ha affrontato lo spinosissimo tema dei migranti, per onorare la giornata del rifugiato e tale scelta è stata fonte di polemiche, ma andiamo a capire nel dettaglio perché.

A proporci il tema sono stati Vittorio (Amato D'Auria) e Michele (Alberto Rossi) durante uno special in radio che ha visto i due, con stili differenti, approcciarsi al problema dei migranti. Mentre Michele era molto preso dalla questione, Vittorio inizialmente ci è stato mostrato un po' superficiale e pronto a dire: "Sì è tremendo, ma il mio programma non è adatto", un po' il pensiero di chi dice: "Sì è terribile, ma non è un mio problema". In seguito Vittorio accetta di parlarne e durante la trasmissione radiofonica affronta il tema col suo solito piglio, quanto a Michele non è la prima volta che lo vediamo affrontare temi sociali, ma allora perché la polemica?

Le polemiche sui social

Se non vivete su Marte, avrete tutti sentito parlare di migranti in questi giorni, il tema è quanto mai attuale e ha visto una dura lotta politica, di cui francamente non vogliamo parlare, non è la sede adatta. I commenti sulla pagina ufficiale di Upas sono stati molteplici: c'è chi si è complimentato per la scelta coraggiosa, c'è chi ha parlato di presa politica sinistroide o chi ha nicchiato dicendo che Upas è un programma di intrattenimento e tale deve restare. Ognuno ha la sua idea e va rispettata, il tema che ci interessa non è Salvini, il PD, il Movimento 5 Stelle o chi vogliate, ma la nostra soap, e la domanda che vogliamo porci è questa: Un posto al sole in quell'episodio ha davvero fatto politica?

In conclusione

La nostra opinione è che non ci fosse alcuna intenzione di fare propaganda politica, Un posto al sole ha affrontato un tema sociale, come sempre, la concomitanza tra la crisi attuale e la puntata è stata totalmente casuale, questo episodio doveva andare in onda per la giornata internazionale del rifugiato e se le puntate vengono registrate settimane prima, vengono scritte addirittura mesi prima. Ora è indubbio che il tema è caldo da parecchio, ma ci pare palese che Un posto al sole non volesse entrare a gamba tesa nella questione attuale. Insomma Upas sarà sempre attento ai temi sociali e ci proporrà sempre tali questioni, ma voi cosa ne pensate?
Ricordatevi di mettere like alla nostra pagina Facebook per sostenerci e ricevere anticipazioni, aggiornamenti e tante simpatiche sorprese su Un posto al sole e i suoi protagonisti: Pagina Facebook Upaspoiler  e di seguirci su Instagram
Fonte Nuovo Tv

Nessun commento:

Posta un commento