venerdì 27 maggio 2016

Anticipazioni Un posto al sole dal 30 maggio al 3 giugno


Lunedì 30 maggio 2016 
Renato è risentito nei confronti di Giulia, che è andata a trovare Angela senza di lui. Patrizio pubblica un post che fa andare su tutte le furie Niko, e che porta i due ragazzi ad un passo dallo scontro fisico.

Martedì 31 maggio
Rossella induce Patrizio a riflettere sull’imprudenza di aver attaccato Amal e Niko sui social. Poi, tra i commenti al suo post, Patrizio ne legge uno che non si aspettava. Angela pensa a come farsi perdonare dal padre, tenuto all’oscuro dell’incontro con Giulia.
Mercoledì 1 giugno 
Giovanna convinta di aver riconosciuto il killer in una foto si metterà sulle sue tracce. Patrizio riconosce di aver sbagliato nel criticare pubblicamente Niko e Amal e vuole chiarirsi col cugino e con Rossella.

Giovedì 2 giugno 2016 
Ersilia sembra sempre più infatuata di Andrea, il fotografo riceve una notizia che stava aspettando. Il trasloco di Mariella porta Guido a fare i conti con le prime difficoltà.

Venerdì 3 giugno 2016 
Andrea teme la reazione di Ersilia alla notizia della pubblicazione delle foto, ma continua con il suo inganno. Intanto, Guido si mostra insofferente alla presa di possesso del suo appartamento da parte di Mariella.

7 commenti:

  1. Certo che Andrea è un personaggio sempre uguale a se stesso, non cambia mai, fedifrago e traditore con tutte le donne della sua vita, mezzo fallito sul lavoro dove si approfitta del talento altrui; il fatto che continui ad essere così a 40 anni suonati o giù di li lo rende solo patetico dal mio punto di vista.

    RispondiElimina
  2. Quest'individuo è un fallito che rosica per la bravura e il successo degli altri

    RispondiElimina
  3. Patrizio è un adolescente di una pesantezza più unica che rara, non che Amal e Niko siano personaggi epici, però quello che è giusto è giusto: Amal non l'ha mai illuso, è lui che si è fatto tutto un film, Niko gli ha chiesto addirittura il permesso, fa male ma cresci, invece proprio insopportabile.

    RispondiElimina
  4. Niko poteva risparmiarsela. In fondo non si tradiscono i fratelli e gli amici. Anche se Amal non vuole Patrizio poteva pescare altrove. Si sono comportati malissimo

    RispondiElimina
  5. Niko poteva risparmiarsela. In fondo non si tradiscono i fratelli e gli amici. Anche se Amal non vuole Patrizio poteva pescare altrove. Si sono comportati malissimo

    RispondiElimina
  6. Non bastava un serial killer? Era necessario proporne anche un secondo, emulo del primo? A mio avviso NO. SL ripetitiva e brutale che non aggiunge nulla alla soap, semmai ci priva di un po' di serenità. Se penso che c'era gente che si lamentava della storia d'amore tra Sandro e Claudio... ora a nessuno dà fastidio questa vicenda morbosa e agghiacciante?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo, questa storia dell'emulo è pesante. Ancora più pesante è il personaggio di Giovanna, anzi quello che rappresenta e trasmette: questo fatto che una donna per essere tosta, debba comportarsi come lei, guidare moto, non seguire mai le regole, fare di testa sua, è un cliché privo di realismo, quando mai una donna per essere e apparire combattiva deve essere come lei? Per me no, senza contare quello che trasmette in quanto poliziotta, perché fa sempre quella che si fa giustizia da sé e dovrebbero essere altri i valori che dovrebbe trasmettere. Nicotera sarà anche stato ingenuo, in questa storia, ma anche quando sbaglia lo fa nel rispetto delle regole,mantenendo la sua correttezza, rappresenta bene la sua istituzione. Lei è purtroppo il corrispondente al femminile di super Franco Boschi, messaggio sbagliato in ogni caso

      Elimina