domenica 15 marzo 2015

Bacio gay ad Un posto al sole: le opinioni di Nina Soldano e Michelangelo Tommaso sulle polemiche in rete

Nella puntata di Venerdì 13 marzo è stato mostrato un bacio tra Sandro (Alessio Chiodini) e Claudio (Gabriele Anagni), l'argomento è stato trattato in modo delicato e la scena è stata resa davvero magistralmente, tuttavia subito dopo sono iniziate le polemiche in rete e purtroppo sono volati insulti e si è gridato allo scandalo. C'è da dire che i commenti positivi sono stati la stragrande maggioranza ma quella minoranza di commenti omofobi, che ancora ora continuano ad apparire, fanno riflettere amaramente.
Questi sono solo alcuni esempi:
«Bacio gay adolescenziale alle 21,14 in una soap opera per famiglie. Ma l’Italia non è’ ancora matura per questo»

«Autori di un posto al sole x piacere rimanete nella natura sobria, le puntate ! Niente scambi, cambi di sponde ,meglio la normalità!».

«Ci mancava, in effetti, un personaggio ri....one».
«Non ho niente contro i gay, ma Sandro ne ha già passate troppe».

«Tutto, ma non i fr..i». «Bacio gay adolescenziale in una soap opera per famiglie. L'Italia non è pronta»

Questi sono solo alcuni dei commenti che troverete sparsi nella rete, che sia espresso in modo volgare o “educato” il concetto di fondo rimane sempre lo stesso: si, alla famiglia tradizionale no, all'omosessualità e soprattutto no al fatto che venga mostrata in un programma per famiglie.

Francamente trovo vergognoso che nel 2015 si debba ancora discutere di tali argomenti, l'amore va rispettato punto e basta. Vorrei però citare il pensare di Nina Soldano e Michelangelo Tommaso riguardo a questa vicenda:

Nina Soldano, nella sua pagina ufficiale si è mostrata indignata per quello che sta accadendo e ha dichiarato che come sempre l'Italia si dimostra un paese a maggioranza ipocrita, l'attrice ne ha discusso coi suoi fan inoltre ha ritwittato una lettera, che a suo tempo scrisse in risposta alle polemiche che ci furono quando fu mostrato un suo bacio lesbo. Le sue parole risultano quanto mai attuali, di seguito il testo:
Ricevo tante e-mail da persone contente del fatto che si parli di omosessualità in TV. Ma anche altre di mamme che si dichiarano “schifate” di dover vedere, alle 20,30, due donne che si baciano. Mi dicono: “Che cosa insegnate ai nostri figli? Un posto al sole non è più quello di prima”. A queste donne ho risposto: “Veramente sono io a chiedermi come voi educhiate i vostri figli”. Se pensano che la storia tra Marina e Aurora sia maliziosa e sporca significa che sono loro ad avere dei problemi, che si ripercuotono sui figli. Ho toccato un argomento molto delicato e importante. Al tg sentiamo di tutto: mariti che squartano le mogli, ragazzine uccise dalla propria famiglia, maestre d’asilo che seviziano i bambini. Perciò mi viene da ridere se c’è gente che si scandalizza per una storia omosessuale in una soap. C’è gente che giudica e condanna facilmente. Consiglio a queste persone di farsi un esame di coscienza e magari di andare da un analista. Chi è equilibrato e soddisfatto del proprio privato, non punta il dito verso gli altri. Sono contenta di aver messo in discussione le convinzioni di gente retrograda, bigotta, ipocrita. Penso che chi è così avverso agli omosessuali, con così tanta cattiveria, possa nascondere perversioni di ogni genere.

Sulla stessa lunghezza d'onda anche Michelangelo Tommaso che ha rilasciato sulla sua pagina questa affermazione: “Cari amici , invece l'Italia è pronta per parlare di certi temi! Ed è proprio giusto che lo si faccia! Non ci scandalizziamo per questo, sono altre le cose per cui indignarsi. Un Posto Al Sole racconta la vita di tutti i giorni, e rispecchia quella che è la nostra società : anche questa volta lo ha fatto e continuerà a farlo. SEMPRE. Perciò viva Un Posto al Sole e no a forme di omofobia! Un saluto,
Michelangelo.

29 commenti:

  1. Mi dispiace ma appartengo alla schiera di coloro che non gradiscono certe scene e certi temi specie in ore in cui i bambini guardani i programmi. ...è vero che assistiamo a continue notizie tremende dai telegiornali ma quella è realtà e magari si potesse cambiare ma in una soap il bello è proprio questo ...poter gestire le situazioni ed i sentimenti espressi....sono mamma di due bambini e non mi piacciono pomiciamenti vari neanche tra marito e moglie ... i sentimenti si possono esternare con delicatezza e rispetto per tutti....dei gusti sessuali ognuno tratti nel proprio in separata sede o meglio nella sede adatta...casa propria. ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se un giorno uno dei tuoi figli dovesse scoprirsi gay che fai? Lo chiudi in gabbia? Sei, come tanti, l'esempio di una genitrice ipocrita e frustrata. L'amore è amore, e i bambini, a differenza di quello che pensate, non si deviano o si fanno problematiche se vendono due maschietti baciarsi. È come dire "mio figlio non guarda i supereroi altrimenti si lancia dal balcone pensando di volare". Se non siete in grado neanche di avere un rapporto e un confronto con i vostri figli evitate di farne!!!

      Elimina
    2. Appunto, ecco, a casa propria Giulia. sarebbe bene che a casa propria, di fronte a queste scene si inizi da piccoli ad insegnare ai bambini che I'amore è amore e non c'è distinzione tra uomini, donne, coppie miste, animali, natura, ecc. ecc. L'amore va
      dimostrato sempre in tutte le occasioni. Se si parlasse di tutto nelle famiglie, non succederebbero quelle brutte cose che si leggono in cronaca.

      Elimina
    3. bello essere malati della sindrome dello struzzo..... se è vero che UPAS deve descrivere la realtà.... ben venga.... molte soap inglesi trattano l'omossessualità senza problemi....

      Elimina
    4. Carissima signora, é grazie a gente come lei se nel 2015 , al tg si parla ancora di atti di violenza contro gli omosessuali....vorrei vedere se si trattasse di suo figlio...ma si vergogni e chiuda i suoi figli in casa mi raccomando..xk queste "scene" si vedono ad ogni angolo di strada ....ma ke gente! E mi creda, le do un consiglio...apra i suoi orizzonti xk potrebbe capitare Anke a lei un figlio o un nipote gay e se si ritrova ancora con questa mentalità cosi cinica, saranno cazzi amari...saluti

      Elimina
    5. se non gradisci certe scene guarda altro. Comunque il problema è suo, non certo dei suoi figli, che stia sicura che non rimarranno traumatizzati da un banalissimo bacio. Purtroppo sono genitori come lei, che non sono in grado di spiegare ai figli com'è il mondo reale allora preferiscono farli vivere sotto una campana di vetro. Ma prima o poi dovranno confrontarsi con il mondo, anche se per l'incapacità dei genitori non saranno ben preparati e dovranno affrontarlo da soli, dovranno uscire da quel guscio in cui genitori come lei, tengono ben chiusi.

      Elimina
    6. agli schifati chiedo di essere non tolleranti (come si può con certe animosità?) I bambini o dormono o se sono più grandi chattano al pc dove c'è di ben peggio.
      Ma se da tanto fatidio, il telecomndo lo hanno tutti. o no?

      Elimina
    7. Hanno inventato il telecomando.

      Elimina
  2. Mi dispiace ma appartengo alla schiera di coloro che non gradiscono certe scene e certi temi specie in ore in cui i bambini guardani i programmi. ...è vero che assistiamo a continue notizie tremende dai telegiornali ma quella è realtà e magari si potesse cambiare ma in una soap il bello è proprio questo ...poter gestire le situazioni ed i sentimenti espressi....sono mamma di due bambini e non mi piacciono pomiciamenti vari neanche tra marito e moglie ... i sentimenti si possono esternare con delicatezza e rispetto per tutti....dei gusti sessuali ognuno tratti nel proprio in separata sede o meglio nella sede adatta...casa propria. ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giulia ma davvero dici? Stai Scherzando? Quella è realtà? Ma perchè l'omosessualità che cos'è? Il tuo commento non andrebbe commentato perchè si commenta da solo...meglio proteggere i bambini da questa schifosa televisione cosi tanto li possiamo lasciare sui social e su internet da soli magari a guardarsi i pornazzi...bell'esempio di genitore ipocrita che decide che è meglio nascondere la testa sotto la sabbia! Complimenti!

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    3. E' questo cio' che insegni ai tuoi bambini? Complimenti.

      Elimina
  3. Ribadisco ciò che ho scritto su facebook: è ora che l'italia si svegli! Dato che la maggior parte dei genitori non si accorge che i figli hanno attrazione per il sesso opposto... e la maggior parte dei casi finiscono in tragedia.. l'italia deve crescere ed essere + felice! Vai Sandro che sei bello e bravo :) Sarà finzione ma i film raccontano la verità! Un posto al sole tutta la vita!!!! Lo seguo dalla prima puntata, ero piccina.. delinquenza, tradimenti, amore .. violenze.. eppure sono una persona sana di mente! .. Guardando un posto al sole! :) Sveglia italia!!!! Buona Domenica staff! ... Lisa ..

    RispondiElimina
  4. No alla paura della LIBERTà -

    I ragazzi non sono liberi di sceglier se vedono e vivono solo modelli tradizionali di vita. Fa male anche agli eterosessuali poiché vivono la loro esistenza come obbligo e non come libera scelta.

    Colui che discrimina la diversità non fa altro che discriminare se stesso e le sue possibilità investendosi di un modello di cui è prigioniero come nelle peggiori forme di nichilismo moderno.

    Luigi Buonomo

    Pedagogista

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  6. e.solo.pura.ignioranza.ci.rifiutiamo.di.capire,e,di.accettare.il.mondo.come.efatto.il.mondo.in.certe.faccettature

    RispondiElimina
  7. ed e per questo ke tanti ragazzi. quando si accorgono di essere attirati da una persona con lo stesso sesso. si ammazzano. x la vergogna di quello ke i genitori possono dirgli.. se mio figlio fosse gay io vorrei ke lo dicesse a me ke posso capirlo come non potrebbe nessun altro. e gli direi.. per te e un problema?? x me no.. io ti amo come sei e come sarai.... invece nel 2015 devo ancora un volta rendermi conto che l talia e un paese di ignoranti bigotti.. e razzisti.. e mi fa una tristezza infinita ... xke con la loro ignoranza portano alla distruzzione morale tanti giovani... poi ci tocca sentire. che un ragazzo se ammazzato xke a scuola lo prendevano in giro x il pantalone rosa che portava.. un altro se ammazzato xke lo kiamavano jonathan... o perche ancora gli hanno inculcato da sempre che essere gay e una malattia... o perche il padre da vero ignorante gli ha sempre detto ... meglio avere un figlio drogato che gay... ignoranza totale... io lo preferisco mille volte gay.. e no drogato.. perche la droga mi uccide il figlio... essere gay e avere l appoggio delle persone che lo amano. eguivale ad avere una vita felice circondato dall amore.......

    RispondiElimina
  8. sono anna maria .e sono di napoli la citta piu bella del mondo.. ma con un tasso d ignoranza altissimo... la mia lettera era firmata anonimo ma solo per un mio errore no perche volessi nascondermi....

    RispondiElimina
  9. Dio a tolto una costola a noi uomini proprio per creare le donne non ho nulla contro i gay ma se devono esistere dite a Dio di ridarci la costola almeno eviti di avere la pancia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. chiedo a Dio di darti il cervello!

      Elimina
    2. seriamente credi che uomini e donne abbiano un diverso numero di costole? A' panza te viene perchè noi uomini siamo geneticamente predisposti a mettere lì il grasso con l'età, mentre le donne tendono a metterlo su fianchi e cosce.
      E poi le persone gay non sono donne...Mi sa che sei confuso

      Elimina
  10. Antonella Leto15 marzo 2015 18:35

    Trovo che Un posto al sole tratti varie tematiche con leggerezza, con educazione e credo che lo abbia fatto anche questa volta. Rispondo a tutte quelle persone che hanno criticato la soap opera dicendo che non è più quella di una volta, credo che in questi ultimi anni è migliorata parlando di argomenti che ci riguardano. Lo guardo da 13 anni e continuerò a vederlo perché insegna ed educa a vedere con normalità e naturalezza argomenti come ad esempio all'omosessualita.

    RispondiElimina
  11. Anche se con molto ritardo finalmente anche l'Italia ce l'ha fatta. Dico - osservando l'Italia dalla Gran Bretagna, dove questi baci tra persone dello stesso sesso si vedono nelle soap dagli anni Novanta - che quando l'Italia ci si mette non è inferiore a nessun paese. Con questa storyline di Sandro e Claudio gli autori e produttori stanno mostrando coraggio e determinazione (è come se a un certo punto avessero detto al paese retrogrrado: adesso basta! avete rotto!) Bravi! Oltre tutto questa storia è raccontata con un certa grazia, cosa che mi fa ricordare (in bene) di essere nato italiano, cosa che ho dimenticato da parecchi anni.

    RispondiElimina
  12. Ci scandalizziamo ancora per un bacio!!! a volte mi vien da pensare che nonostante siamo in Europa, come mentalità siamo più vicini all'Arabia Saudita.

    RispondiElimina
  13. Sono felice che finalmente il tema dell'omosessualità venga trattato in una soap italiana e plaudo al coraggio di "Un posto al sole" che anche questa volta si dimostra produzione attenta alla vita vera e alle tematiche sociali.
    Non capisco però il titolo del Corriere "La rete si divide". Per quel che ho letto io, a fronte di poche persone infastidite, la stragrande maggioranza ha accolto con favore e, diciamocelo, con un sospiro di sollievo, la possibilità di una SL gay.
    Oltretutto Sandro e Claudio, con un solo piccolo delicato bacio, sono stati molto più insensi e convincenti di tutte le pomiciate sul divano della mal assortita coppia Sandro-Rossella.
    Ultima cosa: non è solo l'Inghilterra che ha oramai completamente sdoganato le coppie gay nelle soap, ma anche Germania, Spagna, Finlandia, Norvegia, Stati Uniti, Messico, Argentina.
    Grazie "Un posto al sole". Ora sono ancora più fiera di essere una tua fan da sempre!

    RispondiElimina
  14. Nella vita si può scegliere liberamente la persona giusta (anche se è dello stesso sesso ). Ognuno si guardi la propria vita invece di scandalizzarsi da un bacio ....

    RispondiElimina
  15. I bambini si scandalizzano a vedere due ragazzi che si baciano? AHAHAHA ma per piacere, i bambini sono molto più sereni degli adulti a rispettare le diversità che possono avere o incontrare nella vita. Le cose da non insegnare sono la corruzione, l'evasione, il tradimento, la VIOLENZA...

    RispondiElimina
  16. Quanta modernità!Il problema è l'imposizione di certi modelli alle 20.00 di sera!!
    Bisogna rispettare anche chi ha una idea "tradizionale", "bigotta, "retrograda", come dite voi moderni e liberali!!
    Gli autori se vogliono fare sociologia da quattro soldi la facessero a casa loro!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giustissimo! Ma una cosa non mi è chiara: io, che la penso "diversamente", dovrei sentirmi non rispettata visto che per anni "Un posto al sole" ha proposto quasi esclusivamente modelli "tradizionali" di coppia e di ménage familiare?
      Comunque trovo deprimente questo scagliarsi contro la coppia Sandro-Claudio; w il presidente Mattarella che va a messa tutte le mattine e che proprio oggi ha ricordato a tutti che essere credenti significa rispettare gli altri, le loro scelte, le loro non-scelte, la loro vita.

      Elimina